SCIARPA INVERNALE CFC !!

E' tornata la sciarpa invernale con i simboli della città! Per qualunque info scriveteci una mail o un messaggio sulla ...

Braccialetti "Carrarese 1908"

Sono tornati i braccialetti in silicone, adesso anche nella colorazione gialla e nella nuova taglia più piccola adatta ai ragazzi !! Si...

TESSERAMENTO 2019

Sono aperte le iscrizioni all'Associazione CARRARESE FAN CLUB per l'anno sociale 2019. La tessera ha validità per l’anno solare (scadenza...

Prossima Gara

22-01-2020 20:45
 
Carrarese - Pontedera

News Fan Club

Rimonta Valente-Infantino e beffa Eusepi

Anno nuovo, «vizi» vecchi e la Carrarese viene riacciuffata negli ultimi minuti dai ragazzi di Cristiano Scazzola. Tra Alessandria e Carrarese finisce 2-2. Un risultato giusto, anche se forse avrebbero meritato qualcosa in più gli azzurri raggiunti a tre minuti dal termine. Meglio gli ospiti in avvio di gara.

Dopo 8’ è Valente ad avere la palla del vantaggio, ma l’esterno non è fortunato e nel rimpallo la retroguardia grigia chiude e sbroglia la situazione. Passano un paio di minuti e dal lato opposto a farsi pericoloso è Calderini con un tiro che però termina a lato. L’inizio degli uomini di Baldini è incoraggiante e al 13’ la percussione di capitan Foresta si conclude con la palla alta sopra la traversa. Al quarto d’ora i padroni di casa cominciano a farsi vedere dalle parti di Forte e alzano il ritmo e in due minuti collezionano un paio di occasioni molto pericolose; soprattutto al 14’ quando Chiarello si invola, salta Forte che però è bravo a disturbare quanto basta l’ala piemontese che si defila troppo. È la Carrarese a chiudere la prima frazione in attacco. Al 40’, dopo il contropiede orchestrato da Cardoselli, Calderini dalla sinistra si accentra e calcia sul secondo palo, ma Valentini devia la sfera. La ripresa si apre un po’ a sorpresa con il vantaggio dell’Alessandria. Il lancio lungo dalla trequarti trova impreparata la retroguardia apuana e Arrighini sul filo del fuorigioco centralmente ne approfitta, salta Forte e deposita la palla in rete. Nemmeno il tempo di festeggiare e gli azzurri con Valente trovano il pari con l’esterno bravo a inserirsi e a «leggere» il cross rasoterra di Calderini. Passano meno di 10 minuti e Infantino firma il sorpasso con il suo dodicesimo sigillo. Il bomber lucano riceve palla in contropiede da Damiani, resiste alla marcatura e scaglia un tiro potente e preciso che batte Valentini. È il sorpasso, ma l’Alessandria non ci sta e già al 20’ Sartore semina il panico in area marmifera, ma calcia la palla su Forte. Intanto la partita si fa sempre più nervosa e Bordin distribuisce alcuni gialli. Al 34’ la Carrarese sciupa il tris. Valente, imbeccato da Pasciuti appena entrato, a tu per tu contro l’estremo difensore grigio spreca una grossa occasione per chiudere il match calciando su Valentini. Le squadre risentono della stanchezza, si allungano e a 3’ dal termine, Eusepi, subentrato anche se non al 100 per cento, trova il pari, «pescato» in piena area di rigore da Arrighini. Non c’è più tempo e la prima sfida del 2020 si chiude con un 2-2.

Il rammarico è tanto, ma la strada, in termini di gioco e carattere, è quella giusta. È questo il Silvio Baldini-pensiero che arriva nel post-gara al termine del pareggio per 2-2 al «Moccagatta» di Alessandria con il gol di Eusepi arrivato allo scadere. Eppure la Carrarese era stata brava a rispondere all’inaspettato vantaggio dei padroni di casa arrivato in apertura di secondo tempo. Prima Valente, poi il gran gol di Infantino avevano avvicinato gli azzurri al blitz. Ma proprio come contro la Pianese (ultima gara del 2019, 1-1 al dei Marmi), anche la seconda giornata di ritorno che ha di fatto inaugurato il 2020 si è chiusa con la beffa proprio nei minuti finali tre giri di lancette di orologio. «I ragazzi hanno interpretato la gara nel modo corretto, sin dalle prime battute siamo stati incisivi producendo due o tre nitide palle gol che avrebbero meritato miglior sorte. L’Alessandria alla prima occasione ci ha punito e poi con un uno-due di qualità, frutto di giocate notevoli, abbiamo ribaltato meritatamente un risultato che ci vedeva ingiustamente soccombere», spiega il tecnico marmifero Silvio Baldini (nella foto) nell’analisi della partita. Il tecnico della Carrarese promuove i suoi e guarda alla prossima sfida quella con il Siena che farà visita allo stadio dei Marmi domenica alle 17,30. Baldini dovrà rinunciare a Foresta (ammonito, era diffidato). «Il rammarico è tanto: abbiamo disputato una partita intensa e volitiva avendo in pugno la gara per larghi tratti. Gli ultimi minuti ci sono stati fatali, la prestazione è stata importante e di personalità poi se avessimo segnato la terza rete probabilmente i punti a fine partita sarebbero stati tre e non soltanto uno», continua l’allenatore che si rammarica anche per la palla sprecata da Valente che avrebbe messo in discesa la gara. Ora la testa va alla Robur Siena e al trittico di derby consecutivi. «Adesso pensiamo alla prossima gara, ma ci siamo calati nella parte in maniera convincente e così facendo ci toglieremo grosse soddisfazioni», rassicura Baldini. 

LESSANDRIA (4-3-3): Valentini; Sciacca, Dossena, Gjura (23’ st Prestia), Celia; Casarini, Suljic, Castellano; Chiarello (23’ st Eusepi), Arrighini, Sartore (23’ st M’Hamsi). A disp.: Marietta, Gilli, Gerace, Crisanto, Filip, Macchioni. All. Scazzola. CARRARESE (4-2-3-1): Forte; Ciancio, Tedeschi, Murolo, Mignanelli; Damiani, Foresta; Valente, Cardoselli (33’ st Pasciuti), Calderini (43’ st Mezzoni); Infantino. A disp.: Pulidori, Conson, Agyei, Maccarone, Tavano. All. Baldini. Arbitro: Bordin di Bassano del Grappa. Reti: 6’ st Arrighini, 8’ st Valente, 17’ st Infantino, 42’ st Eusepi Note: Ammoniti: Suljic, Valente, Gjura, Dossena, Foresta, Casarini Angoli: 2-3. 

Forte 6: Bravo a disturbare Chiarello nel primo tempo evitando il vantaggio; incolpevole sui gol dell’Alessandria. Ciancio 6: Partita generosa, di spinta, cala per la stanchezza in chiusura. Tedeschi 5: Giornata no. Qualche disattenzione di troppo. Murolo 5: Un paio di anticipi giusti, poi soffre. Mignanelli 6: Meno brillante di altre volte in fase propositiva. Damiani 6: Sbaglia poco; lucido in fase di impostazione, soffre in copertura il pressing del centrocampo «grigio». Foresta 6: Altra gara di sostanza (e di tanta corsa), si propone spesso in fase d’attacco e sfiora il vantaggio. L’ammonizione per proteste gli costa il derby con il Siena. Valente 6.5: Come all’andata trova il gol contro l’Alessandria, questa volta è quello del pareggio ospite. Sciupa però l’occasione, molto ghiotta, dell’1-3 a tu per tu con Valentini. Cardoselli 6.5: Cala nella ripresa, ma nel primo tempo è tra i migliori in campo imbeccando spesso l’attacco azzurro e orchestrando l’intera manovra (33’ st Pasciuti 6: Entra bene nella partita, è sua la palla – al volo, di prima – per l’occasione che capita a Valente). Calderini 6.5: Il suo 2020 inizia con un assist e una prova che conferma il suo buon momento. È tra i più propositivi fino alla sostituzione (43’ st Mezzoni sv). Infantino 7: Comincia il decennio come aveva terminato il 2019: segnando. Bellissimo il gol che illude gli azzurri. Per lui sono 12 in campionato. All. Baldini 6: La sua Carrarese parte molto bene, poi alla distanza cala e viene «beffata» un’altra volta allo scadere. La panchina è un po’ corta e le scelte sono limitate per poter cambiare la gara in corsa.

tratto da La Nazione

Per restare aggiornato consulta la PAGINA FACEBOOK e il PROFILO TWITTER

Classifica

Squadra
Punti
1 Monza 50
2 Pontedera 40
3 Renate 36
4 Carrarese 35
5 Albinoleffe 32
6 Novara 32
7 Robur Siena 32
8 Alessandria 29
9 Pro Patria 27
10 Como 27
11 Arezzo 27
12 Juventus U23 27
13 Pistoiese 25
14 Pro Vercelli 24
15 Lecco 23
16 Pianese 20
17 Gozzano 19
18 Pergolettese 19
19 Olbia 14
20 Giana E. 14

Tesseramento

 

Materiale

Diventa Sponsor

Sostienici

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi sul pulsante "Cookie Policy".