SCIARPA INVERNALE CFC !!

E' tornata la sciarpa invernale con i simboli della città! Per qualunque info scriveteci una mail o un messaggio sulla ...

Braccialetti "Carrarese 1908"

Sono tornati i braccialetti in silicone, adesso anche nella colorazione gialla e nella nuova taglia più piccola adatta ai ragazzi !! Si...

TESSERAMENTO 2019

Sono aperte le iscrizioni all'Associazione CARRARESE FAN CLUB per l'anno sociale 2019. La tessera ha validità per l’anno solare (scadenza...

Prossima Gara

14-12-2019 20:45
 
Carrarese - Pianese

News Fan Club

Un gol per Baldini “Siamo tutti con lui”

«Quello che ha fatto Baldini in settimana è uno di quei colpi di scena che nel calcio servono per fermare un rotolamento verso il basso». In tribuna a vedere la Carrarese del suo allievo prediletto ieri c’era anche un autentico monumento del calcio apuano e nazionale come Corrado Orrico che, con la sua solita schiettezza, ha reso i giusti meriti all’approccio di Baldini a un match tanto importante e alla sua scelta di disertare gli allenamenti per tre giorni.

«Dopo che lui non è andato agli allenamenti – ha detto il mago di Volpara – la squadra sicuramente si è compattata e si è visto dalla grinta con cui è scesa in campo oggi (ieri, ndr)». Una sensazione che viene confermata anche da chi sul rettangolo verde ieri ha giocato a cominciare dall’autore del primo gol Cassio Cardoselli. Il centrocampista scuola Lazio dopo una manciata di minuti ha sbloccato la gara e subito è corso assieme a tutta la squadra ad abbracciare l’allenatore. «Sappiamo tutti che settimana è stata e per questo quando ho segnato ho voluto portare la squadra verso la panchina per mettere un punto esclamativo su quanto è accaduto - dice Cardoselli -. Deve essere chiaro che noi remiamo tutti nella stessa direzione e che è troppo importante che a guidarci ci sia Baldini». Sempre più leader tecnico in mezzo al campo Cardoselli ieri ha firmato la sua terza rete stagionale e ne ha sfiorata almeno un’altra. «Quest’anno ho trovato una maggiore continuità e in più i due anni in questa categoria sono stati sicuramente un apprendistato importante - spiega il numero 21 -. Mi sento più maturo e affronto le partite in una maniera diversa, giocando più avanzato poi riesco anche a procurarmi diverse occasioni, ma devo ancora imparare a essere più freddo. Per quanto riguarda la gara di oggi (ieri, ndr) credo che abbiamo fatto uno dei primi tempi più belli della stagione ed essere andati negli spogliatoi in vantaggio solo di un gol è stato davvero un peccato. Dispiace poi per come sono arrivati le loro reti, dobbiamo lavorare su certe pause che ci capitano ormai da inizio del campionato e che rischiamo sempre di pagare caro, ma nel complesso credo che se oggi non avessimo vinto ci saremmo decisamente dovuti mangiare le mani».

Una rete da opportunista d’area e un rigore procurato. Anche in una giornata in cui non è riuscito a liberare tutta la sua velocità sulla fascia Nicola Valente è stato comunque decisivo. «Credo - dice sorridendo - che quello di oggi (ieri, ndr) sia stato il primo gol del genere che faccio nella mia carriera. Il cross di Mignanelli però era davvero perfetto e così ho solo dovuto metterci il piede per segnare, metà del merito è sicuramente suo». Impossibile però non parlare di quanto accaduto la scorsa settimana e della scelta di Baldini di disertare gli allenamenti per tre giorni consecutivi. «Quando Cardoselli ha segnato il primo gol – racconta l’esterno veneto – è stata una bella sensazione e la nostra verso la panchina è stata una corsa liberatoria. Quello che è accaduto in questi giorni ci ha sicuramente messo alla prova e noi siamo scesi il campo per cercare a tutti i costi la vittoria. Noi siamo più uniti che mai, la squadra è un tutt’uno, e Baldini è il nostro condottiero per questo credo che un successo come questo possa essere senza dubbio un nuovo inizio». Tra i più positivi in campo, soprattutto nel primo tempo quando ha imperversato sulla fascia senza sosta, anche Elio Calderini. Un giocatore che, complice qualche acciacco e una preparazione partita in ritardo, non ha ancora mostrato in azzurro tutto il proprio potenziale, ma che si candida a essere un fattore decisivo da qui in avanti. «Abbiamo fatto un primo tempo da applausi, abbiamo segnato solo due volte, ma avremmo potuto farlo anche in altre tre o quattro occasioni. Personalmente sono anche convinto che la rete annullata a Infantino su un mio cross fosse regolare, ma tant’è. Loro però sono riusciti prima ad accorciare su di un nostro errore e poi nella ripresa ci hanno costretto ad abbassarci fino a trovare il pareggio su un’azione fortunosa». «Noi – continua il giocatore – però non ci siamo scomposti e abbiamo continuato con tenacia a cercare una vittoria che alla fine abbiamo meritato completamente. Ora, tutta la squadra dovrà concentrarsi sulle prossime partite cercando di aprire, soprattutto in casa, una bella striscia positiva. Questa – conclude con grande soddisfazione – è la vittoria del gruppo che ha saputo ricompattarsi dopo una settimana difficile».

tratto da La Nazione

Per restare aggiornato consulta la PAGINA FACEBOOK e il PROFILO TWITTER

Classifica

Squadra
Punti
1 Monza 45
2 Renate 32
3 Pontedera 32
4 Robur Siena 31
5 Carrarese 30
6 Novara 29
7 Arezzo 25
8 Alessandria 25
9 Albinoleffe 25
10 Pro Vercelli 23
11 Como 22
12 Pistoiese 22
13 Juventus U23 22
14 Pro Patria 21
15 Pianese 18
16 Lecco 18
17 Gozzano 15
18 Pergolettese 15
19 Olbia 11
20 Giana E. 10

Tesseramento

 

Materiale

Diventa Sponsor

Sostienici

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi sul pulsante "Cookie Policy".