«Vittoria dedicata al popolo azzurro»

«La vittoria è dedicata alla nostra gente che , purtroppo, non ha potuto assistere dal vivo a questa vittoria. Non ci hanno mai fatto sentire da soli ed anche questa settimana ci hanno mostrato tutta la loro passione e vicinanza. Anche oggi è come se avessimo sentito vicino il nostro popolo che ha gioito a distanza

ma è come se lo avesse fatto insieme a noi in quella che è la simbiosi della squadra con i nostri tifosi e la città». Parole e musica di Silvio Baldini che ha voluto ricordare così i tifosi della Carrarese, rimasti a casa per la trasferta di Siena a causa dei disordini che hanno preceduto il match contro l’Alessandria del primo settembre. La simbiosi tra il popolo azzurro e il suo condottiero d’altronde è cosa arcinota, con lo stesso Baldini che ha più volte dichiarato di continuare a lavorare sulla panchina della Carrarese per Carrara e la sua gente. Fortunatamente per gli azzurri i tifosi saranno ai loro (pochi) posti domenica quando allo stadio dei Marmi alle 15 arriverà la Pistoiese. Un avversario da rispettare, ma da superare per allungare la striscia positiva delle ultime due partite. Per domenica, si spera, Baldini potrà avere qualche giocatore in più a disposizione anche se dopo Siena anche Maccarone si è aggiunto alla lista degli acciaccati. Il bomber fresco 40enne domenica ha sentito indurirsi il muscolo della gamba destra subito dopo al rete del vantaggio e ha preferito fermarsi. Sul momento non è sembrato nulla di grave, ma solo oggi se ne saprà qualcosa di più. Con Conson e Agyei sempre ai box e Badan convocabile, ma ancora convalescente, anche Caccavallo sarà da valutare perché da alcuni giorni soffre di un fastidio al piede. Non al meglio anche Ciancio, mentre Calderini e Infantini hanno cominciato tardi la preparazione e non sono ancora al top della forma.

Terza rete in tre partite per Varone con la maglia della Reggiana. Il puma è sempre più il leader dei granata che però vengano fermati sul 2 a 2 al Mapei stadium dall’Imolese grazie a una rete di Latte Lath, entrato a gara in corso e subito decisivo. In una settimana in cui la Serie B ha riposato, possono sorridere Luca Ricci e Giacomo Rosaia: il loro Cesena ha superato 2-0 la Virtus Verona col difensore entrato anche nella rocambolesca azione del raddoppio. Un po’ più di sofferenza per il mediano. Vittoria importante anche per il Pontedera di Stefano Mazzini anche se il numero uno non ha entusiasmato. Prima maglia da titolare, infine, per Biasci in quel di Carpi con i biancorossi che hanno impattato 1 a 1 contro il Vicenza.

tratto da La Nazione

Per restare aggiornato consulta la PAGINA FACEBOOK e il PROFILO TWITTER

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi sul pulsante "Cookie Policy".