SCIARPA INVERNALE CFC !!

E' tornata la sciarpa invernale con i simboli della città! Per qualunque info scriveteci una mail o un messaggio sulla ...

Braccialetti "Carrarese 1908"

Sono tornati i braccialetti in silicone, adesso anche nella colorazione gialla e nella nuova taglia più piccola adatta ai ragazzi !! Si...

TESSERAMENTO 2019

Sono aperte le iscrizioni all'Associazione CARRARESE FAN CLUB per l'anno sociale 2019. La tessera ha validità per l’anno solare (scadenza...

Prossima Gara

23-09-2019 18:00
 
Giana E. - Carrarese

News Fan Club

Cento di questi giorni, BigMac

C’è chi per festeggiare i 40 anni si regala l’auto sportiva o un fine settimana in qualche posto esotico e poi c’è Massimo Maccarone. BigMac anziché spegnere le candeline ha tirato fuori dal cilindro un gol da campione: stop al volo, giravolta per mandare in bambola il suo marcatore (di 19 anni più giovane) e poi un sinistro magico sotto il sette.

Una magia che non solo ha tolto le castagne dal fuoco alla Carrarese dopo un inizio difficile, ma che gli è valsa anche gli applausi dei suoi ex tifosi bianconeri. Peccato che subito dopo, il numero 7 azzurro sia dovuto uscire per un problema fisico. Un guaio che però è lo stesso Maccarone a provare a ridimensionare. «Ho sentito la gamba indurirsi e ho preferito uscire prima di peggiorare la situazione. Non sarei stato in grado di dare il cento per cento alla squadra e per questo ho deciso di farmi da parte». Parole da leader vero come quelle con cui racconta la perla con cui ha sbloccato la gara. Una rete dal sapore speciale visto che proprio BigMac è stato grande protagonista al ‘Franchi’ quando il Siena giocava in altri palcoscenici. Per rispetto ai suoi ex tifosi, Maccarone non ha esultato, ma nel dopo partita i suoi pensieri sono tutti per la Carrarese. «E’ stato un gol importante perché la partita non era iniziata nel migliore dei modi – dice il bomber azzurro –. Credo che segnare in quel momento sia stata una bella iniezione di fiducia anche perché venivamo da due gare senza vittoria e dopo essere andati in difficoltà nei primi minuti c’era bisogno di una svolta. Una volta in vantaggio, abbiamo acquisito consapevolezza e trovato energie». Sull’1 a 0, non a caso, la Carrarese è riuscita anche a trovare un maggior coordinamento tra i reparti limitando la pericolosità della Robur. «Questo successo – sottolinea Maccarone – ha ancora maggior valore perché siamo stati bravi a gestire situazioni difficili. Se in passato su certe situazioni andavamo in difficoltà, oggi le abbiamo gestite senza soffrire». Una maggiore consapevolezza figlia dei tanti innesti di esperienza di questo mercato estivo. «Sono arrivati tanti giocatori con molte partite sulle spalle, ma non dimentichiamo anche i giovani. Sono tutti forti e hanno già fatto fatto esperienze importanti. Penso per esempio a Damiani. Lo conosco da quando era nella Primavera dell’Empoli e sta dimostrando grandi qualità e molta personalità». Un ultimo pensiero BigMac lo dedica poi al suo nuovo compagno di reparto: Saveriano Infantino. «Il giocatore non si discute – dice –, ha fatto oltre 100 gol tra i professionisti. Si tratta però anche di un bravo ragazzo che si è subito messo a disposizione della squadra e ci potrà dare una grande mano visto che ha caratteristiche che ci mancavano».

Due gol e tanti motivi per sorridere. La Carrarese espugna il Franchi dopo 22 anni. Maccarone e Caccavallo mettono in moto la truppa Baldini e danno il via a una domenica di prime volte per tutto l’ambiente azzurro. Un successo che vale doppio anche per i tanti tifosi che non hanno potuto seguire i loro beniamini nella città del palio visto lo stop alla trasferta deciso dall’Osservatorio sulle manifestazioni sportive dopo gli scontri prima del match con l’Alessandria. Il due a zero rifilato al Siena non è solo un’iniezione di fiducia per la squadra, arrivata contro un avversario difficile a cui si è concesso solo il minimo sindacale, ma è anche la prima vittoria stagionale per i ragazzi di Silvio Baldini. In quattro uscite tra Tim cup e campionato, Tavano e compagni avevano finora ottenuto solo due pareggi contro Fermana e Alessandria (in entrambi i casi finì 1 a 1) e due ko contro Frosinone (4 a 0) e Pontedera (3 a 1). Più in generale la vittoria mancava alla Carrarese dai sei gare, vale a dire dalla sfida playoff contro la Pro Vercelli del 15 maggio. Dopo 9 reti subite nelle prime quattro uscite stagionali, col Siena inoltre Forte è riuscito per la prima volta a tenere la propria porta inviolata, un risultato che mancava agli azzurri dal 12 maggio quando Mazzini firmò un clean sheet nel primo turno playoff contro la Pro Patria. Infine contro la Robur la Carrarese è riuscita a mettere a segno per la prima volta nella nuova stagione più di un gol in una sola partita, l’ultima volta ci era riuscita al dei Marmi contro il Pisa il 18 maggio.

tratto da La Nazione

Per restare aggiornato consulta la PAGINA FACEBOOK e il PROFILO TWITTER

Classifica

Squadra
Punti
1 Monza 12
2 Renate 9
3 Alessandria 8
4 Novara 7
5 Pianese 7
6 Carrarese 7
7 Pontedera 7
8 Como 6
9 Robur Siena 6
10 Pro Vercelli 6
11 Olbia 6
12 Albinoleffe 5
13 Pistoiese 4
14 Arezzo 4
15 Juventus U23 4
16 Pro Patria 3
17 Gozzano 3
18 Lecco 3
19 Pergolettese 2
20 Giana E. 1

Tesseramento

 

Materiale

Diventa Sponsor

Sostienici

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi sul pulsante "Cookie Policy".