SCIARPA INVERNALE CFC !!

E' tornata la sciarpa invernale con i simboli della città! Per qualunque info scriveteci una mail o un messaggio sulla ...

Braccialetti "Carrarese 1908"

Sono tornati i braccialetti in silicone, adesso anche nella colorazione gialla e nella nuova taglia più piccola adatta ai ragazzi !! Si...

TESSERAMENTO 2019

Sono aperte le iscrizioni all'Associazione CARRARESE FAN CLUB per l'anno sociale 2019. La tessera ha validità per l’anno solare (scadenza...

News Fan Club

Stadio, lavori da affidare entro il 24 giugno

Si è chiusa la settimana importante per il futuro dello stadio dei Marmi. Martedì scorso l'Amministrazione ha infatti presentato in Commissione Sport la bozza della convenzione per la concessione dell'impianto comunale. Un documento di una trentina di pagine che quantifica a 30 anni la durata prevista della concessione in favore dell'eventuale vincitore del bando.

Il Comune inoltre si impegna a garantire al concessionario un contributo per un massimo di 125 mila euro annui, con lo scopo, si legge dal testo, di «mantenere l'equilibrio economico finanziario della gestione». Un bando che si apre soprattutto all'interesse di eventuali società specializzate nella gestione di impianti sportivi, tramite eventi extra calcistici come concerti, oppure l'apertura di fondi commerciali o di natura ristorativa. Il Comune chiederà infatti un investimento che supererà i 2 milioni di euro. Una spesa da ammortizzare, appunto, in tre decenni. La Carrarese, anche se non dovesse partecipare o vincere il bando, sarà comunque tutelata. Se, per ipotesi, una società dovesse aggiudicarsi la gestione dello stadio dei Marmi, per contratto la Carrarese avrebbe diritto a utilizzare regolarmente l'impianto per partite e sedute di allenamento, attraverso però il pagamento di un affitto mensile. Dopo il passaggio nelle commissioni consiliari, la bozza del bando di gara europeo dovrà essere approvata in consiglio comunale e quindi essere pubblicata. Si prevedono tempi lunghi, come minimo tre mesi, quindi l'iter terminerà sicuramente dopo la stagione estiva e l'eventuale nuovo gestore dello stadio entrerà in scena, quando il campionato della Carrarese sarà già cominciato. Intanto in queste settimane sia il Comune che la Carrarese porteranno avanti parallelamente gli interventi richiesti dalla Lega Pro per l'ammissione del club apuano al prossimo campionato. L'Amministrazione si farà carico dell'adeguamento a 800 lux d'intensità per l'impianto di illuminazione e dei lavori sul muro di cinta esterno dello stadio sulla via Carriona. La Carrarese, invece, si occuperà dell'allestimento dei seggiolini numerati sugli spalti della Gradinata, usufruendo di una linea di finanziamento messa a disposizione dalla stessa Lega Pro. La scadenza da rispettare è quella del prossimo 24 giugno. L'assessore Raggi ha rassicurato, affermando che i tempi tecnici ci sono tutti. Infatti la Lega non chiede che questi interventi siano effettivamente terminati entro il 24 giugno, ma basta solamente che siano formalizzati gli affidamenti dei lavori. In più la capienza minima dell'impianto è già garantita con l'agibilità della Gradinata (1200) e della Curva Sud (600). Il club di piazza Vittorio Veneto quindi non corre il rischio di farsi estromettere dalla Serie C, anche se gli sportivi sperano di arrivare in tempi brevi anche alla riapertura della Curva Nord e di una parte della Tribuna. Nonostante il grosso punto interrogativo rappresentato dal destino dello stadio dei Marmi, la Carrarese continua a programmare la prossima stagione sportiva. L'obbiettivo dichiarato della società sarà sempre quello di conquistare la promozione in Serie B con la guida di Silvio Baldini. Confermato lo staff tecnico, l'impegno del club sarà rivolto al mercato con dg Gianluca Berti già da tempo sulle tracce dei migliori under delle Primavera di Serie A, impegnate nella fase finale dei loro play-off. Si cercano almeno quattro prestiti, ma in totale gli under '98 da portare alla corte di Baldini potrebbero essere tra i cinque e i sei. Altro segnale importante giunto dalla società, è la volontà di confermare lo zoccolo duro della scorsa stagione, con l'intento però di rafforzare il reparto difensivo, soprattutto le due corsie esterne.

Manca una ventina di giorni all'inizio del calciomercato. La sessione estiva si aprirà lunedì 1 luglio e terminerà lunedì 2 settembre.Il raduno della Carrarese è stato, invece, fissato per lunedì 8 luglio.Per quella data gli azzurri si presenteranno ai ranghi di partenza della preparazione precampionato con uno zoccolo duro di giocatori confermati, ma anche coi primi volti nuovi, probabilmente gli under che il direttore generale Gianluca Berti vuole garantirsi dalle Primavere maggiori.

Ecco il punto sulla rosa della Carrarese di mister Baldini. Giocatori in scadenza: Foresta, Rosaia, Tavano e Maccarone. Giocatori a fine prestito: Borra, Mazzini, Rollandi, Alari, Carissoni, Karkalis, Giacomo Ricci, Scaglia, Varone, Caccavallo, Latte Lath e Piscopo. Giocatori sotto contratto per la prossima stagione: Agyei, Bentivegna, Biasci, Cardoselli, Murolo, Luca Ricci e Valente.

tratto da Il Tirreno

Per restare aggiornato consulta la PAGINA FACEBOOK e il PROFILO TWITTER

Classifica

Squadra
Punti
1 Entella 75
2 Piacenza 74
3 Pisa 69
4 Arezzo 64
5 Pro Vercelli 64
6 Robur Siena 63
7 Carrarese 62
8 Pro Patria 57
9 Novara 50
10 Alessandria 45
11 Pontedera 45
12 Juventus U23 42
13 Olbia 38
14 Arzachena 37
15 Pistoiese 35
16 Gozzano 33
17 Albissola 28
18 Cuneo 24
19 Lucchese 20
20 Pro Piacenza 0

Tesseramento

 

Materiale

Diventa Sponsor

Sostienici

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi sul pulsante "Cookie Policy".