Braccialetti "Carrarese 1908"

Sono tornati i braccialetti in silicone, adesso anche nella colorazione gialla e nella nuova taglia più piccola adatta ai ragazzi !! Si...

Maglietta & Cappellino CFC!!

Ecco la nuova maglietta estiva e il nuovo cappellino del CFC!! Per qualunque info scriveteci una mail o un messaggio sulla ...

SCIARPA ESTIVA CFC !!

E' tornata la sciarpa estiva con i simboli della città!! Per qualunque info scriveteci una mail o un messaggio sulla ...

TESSERAMENTO 2018

Sono aperte le iscrizioni all'Associazione CARRARESE FAN CLUB per l'anno sociale 2018. La tessera ha validità per l’anno solare (scadenza...

Prossima Gara

24-09-2018 20:45
 
Carrarese - Juventus U23

News Fan Club

Tavano da sogno: tre gol e azzurri in volo

Un Tavano formato serie A stende l’Arzachena con una strepitosa tripletta e lancia la Carrarese verso le zone altissime della classifica. Prova maiuscola dei ragazzi di Silvio Baldini che hanno archiviato una trasferta insidiosa già nel primo tempo grazie al loro capitano che ha concretizzato da campione tutti i palloni che gli sono stati serviti.

Dopo un avvio difficile, in cui i padroni di casa hanno sfiorato il vantaggio con una conclusione sotto porta di Curcio su cui Borra si è fatto trovare pronto, la Carrarese ha preso le misure ai sardi, mantenendo costantemente il pallino del gioco per tutto il primo tempo. La prima rete è così arrivata al 24’ con Biasci che prende palla a centrocampo e dopo una progressione di 40 metri serve Tortori al limite dell’area, l’esterno azzurro prova il dribbling, ma viene steso dai difensori sardi. Rigore netto che Tavano trasforma con freddezza. Al 37’ ancora in evidenza la coppia Tortori-Tavano con il primo che da centrocampo lancia in profondità il capitano con un perfetto pallonetto che quest’ultimo addomestica da campione con il destro e poi di sinistro infila Ruzittu in uscita. Azzurri che a questo punto corrono sulle ali dell’entusiasmo e dopo una manciata di minuti trovano il tris grazie a un travolgente Baraye che scava un solco sulla corsia mancina, guadagna il fondo e serve Tavano che, tutto solo al centro dell’area, segna con facilità. Nella ripresa Baldini ridisegna la squadra, dando minuti importanti a Vitturini e inserendo Possenti e Coralli per uno stanco Baraye e per un Biasci già ammonito. L’Arzachena si butta invece tutta avanti, riuscendo ad accorciare le distanze al 13’ con Nuvoli, bravissimo a girare a rete su un errato disimpegno della difesa azzurra, ma senza creare altri grandi pericoli.

Mister Baldini analizza la strepitosa vittoria in terra di Sardegna: «Sono molto soddisfatto del risultato e orgoglioso dei miei ragazzi, si meritano questa vittoria per come hanno giocato ma soprattutto per come si sono impegnati in allenamento durante la settimana e per i valori che dimostrano ogni giorno come gruppo e come uomini. L’unica pecca, se vogliamo, è il gol subito, che può capitare ma siamo comunque stati bravi a mantenere la calma e a rimanere compatti e pronti ad attaccare con la nostra manovra». «Oggi mi sento gratificato – prosegue il mister degli azzurri – nel vedere che i miei ragazzi hanno raccolto quanto seminato in settimana, è merito loro se insieme alla prestazione e al bel gioco è arrivato anche un risultato positivo, congruo alle qualità espresse in campo. La partita si è subito messa a nostro favore grazie ad un’ottima prestazione collettiva e un Francesco Tavano capace di finalizzare al meglio gli sforzi di un gruppo unito ed encomiabile. Ora seppur felici per il risultato odierno - sottolinea Baldini - dobbiamo iniziare a pensare alla prossima giornata, sabato, quando ci aspetta un derby molto caldo e sentito contro la Lucchese. Dobbiamo rimanere concentrati, evitare di rilassarci psicologicamente e di sederci sugli allori poichè solo lavorando ancora più duramente e con il giusto spirito saremo in grado di riscattarci dal brutto risultato dell’andata al Porta Elisa maturato al cospetto di un grande numero di sostenitori azzurri. Vogliamo fare bene – conclude il mister – non solo per noi e per la classifica ma anche per i nostri tifosi, sempre presenti e pronti a sostenerci anche in trasferte a volte complicate». 

ARZACHENA (4-3-1-2): Ruzittu; Varricchio, Baldanzeddu (1’ st Sbardella), Piroli, Arboleda; Casini, Nuvoli, Lisai (1’ st Musto); Curcio; Sanna, Vano (27’ st Bertoldi). A disp.: Cancelli, La Rosa, Maestrelli, Aiana, Trillò, Taufer, Cardore. All. Giorico. CARRARESE (4-2-3-1). Borra; Rosaia (12’ st Vitturini), Ricci, Murolo, Baraye (1’ st Possenti); Tentoni, Aygei; Bentivegni, Tavano (12’ st Vassallo), Tortori ( 32’ st Cais); Biasci (1’ st Coralli). A disp.: Lagomarsini, Benedini, Benedetti, Piscopo, Cardoselli, Foresta, Marchionni. All. Baldini. Arbitro: Di Cairano di Ariano Irpino. Marcatori: 24’ (rig.), 37’ e 42’ Tavano, 13’ st Nuvoli. Ammoniti: Biasci, Baraye, Piroli (A), Tortori, Tentoni, Sbardella (A). 

BORRA 6,5. Miracoloso in avvio sulla conclusione ravvicinata di Curcio, si fa trovare sempre attento quando chiamato in causa, per poco non riesce a disinnescare anche la conclusione di Nuvoli. ROSAIA 6,5. Riadattato terzino, è incisivo in entrambe le zone del campo. Dal 12’ st VITTURINI 6. Entra a partita già chiusa e soffre più del previsto le sfuriate dell’attacco sardo. RICCI 6. E’ quello che patisce di più di tutto il pacchetto arretrato. Da una sua disattenzione per poco l’Arzachena non trova il vantaggio dopo pochi minuti, da rivedere anche sul gol di Nuvoli. MUROLO 6,5. Una garanzia, annulla gli avanti avversari con fisico ed esperienza. BARAYE 7. Un assist per Tavano e tanti chilometri percorsi sulla corsia mancina. Difficile chiedere di più visto che si trattava dell’esordio da titolare. Dal 1’ st POSSENTI 6. Limita le scorribande sulla fascia, Musto lo mette in difficoltà in più di un’occasione. TENTONI 6,5. Muscoli e grinta, si butta su tutte le palle che passano dalla mediana per poi innescare gli attaccanti. Nella ripresa prova a più riprese anche la botta da fuori. AYGEI 6,5. Assieme al suo compagno di reparto fa un lavoro oscuro, ma importantissimo, surclassando i centrocampisti avversari ai quali non rimane altro da fare che rifugiarsi nel lanci lunghi. BENTIVEGNA 6,5. Svaria su tutta la corsia di destra, provandoanche l’imbucata vincente. TAVANO 9. Re Mida, tutto quello che tocca si trasforma in oro. Freddo dal dischetto, delizioso sull’assist di Tortori e rapace sull’incursione di Baraye. Dal 12’ st VASSALLO 6. Qualche bello spunto, ma non riesce a sfruttare al meglio le praterie lasciate dalla difesa dei sardi nel finale di partita. TORTORI. 7,5. Inarrestabile, in Sardegna mette in mostra tutto il meglio del repertorio: dribbling fulminanti, tocchi di gran classe e incursioni da marines confenzionando un assist al bacio e procurandosi il rigore dello 0 a 1. Dal 32’ st CAIS sv. BIASCI 6,5. Partita intelligente per il numero 11 azzurro che si abbassa spesso per recuperare palla fino a centrocampo e poi partire in progressione. Mezzo voto in meno per un’ammonizione stupida che gli costerà un turno di squalifica. Dal 1’ st CORALLI 6,5. Prezioso centroboa. 

tratto da La Nazione

Per restare aggiornato consulta la PAGINA FACEBOOK e il PROFILO TWITTER

Classifica

Squadra
Punti
1 Carrarese 3
2 Entella 3
3 Pro Patria 3
4 Alessandria 3
5 Pisa 3
6 Arezzo 3
7 Pro Vercelli 0
8 Pro Piacenza 0
9 Pontedera 0
10 Robur Siena 0
11 Olbia 0
12 Piacenza 0
13 Novara 0
14 Albissola 0
15 Pistoiese 0
16 Juventus U23 0
17 Lucchese 0
18 Cuneo 0
19 Gozzano 0
20 Arzachena 0

Tesseramento

 

Materiale

Diventa Sponsor

Sostienici

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi sul pulsante "Cookie Policy".